Fattura elettronica: il Ministro Tria conferma l'obbligo di emissione dal 1°gennaio 2019

   
Fattura elettronica: il Ministro Tria conferma l'obbligo di emissione dal 1°gennaio 2019

Nessuna proroga riguardo la fatturazione elettronica. A confermarlo è il Ministro dell'Economia e delle Finanze Giovanni Tria, che conferma l'introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019. Resta dunque poco meno di un mese per adeguarsi alla normativa, anche se in molti speravano in una proroga dell'entrata in vigore, che purtroppo non ci sarà.

Chi è obbligato a emettere la fattura elettronica

Chiunque possieda una partita IVA, cioè aziende e professionisti, e intrattenga rapporti commerciali, deve usare il formato elettronico per la fatturazione e abbandonare il vecchio formato cartaceo.

Devono essere prodotte sia per rapporti B2B (business to business) sia per B2C (business to consumer).

Le fatture elettroniche dovranno poi essere caricate sui Sistemi di Interscambio dell'Agenzia delle Entrate, per essere monitorate in modo immediato e veloce.

Potrebbero essere escluse dall'obbligo di produrre le fatture elettroniche alcune categorie e società sportive dilettantistiche. Tali modifiche nel caso saranno inserite come emendamenti al Decreto Fiscale, esaminato dalla Commissione Finanze del Senato.

Come creare una fattura elettronica

Con l'entrata in vigore nella nuova normativa, molti professionisti e piccole e medie imprese potrebbero aver bisogno di assistenza e supporto nella gestione e produzione delle fatture elettroniche.

Il servizio software di creazione e gestione delle fatture elettroniche di Serviziofiscale.it ha numerose funzionalità tra cui:

  • invio delle fatture elettroniche;

  • ricezione delle fatture elettroniche;

  • redazione delle fatture elettroniche;

  • caricamento sui Sistemi di Interscambio;

  • archiviazione delle fatture elettroniche.

Richiedi maggiori informazioni per l'abilitazione al servizio contattando il team di Serviziofiscale.it ai seguenti recapiti:

Telefono: 0541.1820080

Iscriviti alla newsletter
Articoli più letti